Recensioni

Photopea, come Photoshop ma gratis

Interfaccia di Photopea

Oggi voglio parlarvi di Photopea. Photopea è un programma di fotoritocco e di editing di immagini avanzato, proprio come Photoshop. È letteralmente la copia di Photoshop. Ha lo stesso aspetto, gli stessi strumenti, le stesse funzionalità. Se avete mai usato Photoshop, con Photopea vi sentirete a casa.

L’interfaccia di Photopea è identica a quella di Photoshop

L’interfaccia di Photopea. Vi sembra familiare?

L’interfaccia è molto molto simile a quella del suo cugino di famiglia Adobe, come anche gli strumenti a disposizione. C’è lo strumento lazo, lo strumento ritaglia, selezione rapida e selezione oggetti, bacchetta magica, contagocce, pennello correttivo, il pennello per disegnare, la matita, il timbro clone, la penna e la penna a mano libera, la selezione tracciato, le forme geometriche.

Mi fermo qui perché elencarle tutte sarebbe superfluo ed io non sono un grafico. Provate voi stessi.

Photopea è in italiano

Si, è anche in italiano. Si può cambiare la lingua, i colori del tema, se volete c’è anche l’estensione per Google Chrome che vi permette di accedere velocemente al sito.

Funziona nel browser senza nessuna installazione 

Probabilmente il vantaggio più grande. Funziona online, senza installazione sul vostro computer. C’è la possibilità di creare un account e salvare i vostri preset e le vostre impostazioni così da accedere da qualsiasi computer ed avere a portata di mano tutto ciò che vi serve.

Supporta i PSD e tutti i maggiori formati 

Photopea supporta i PSD, i file XCF, XD e CDR. Oltre i classici JPG, PNG, SVG, potete importare anche i file lavorati con Gimp e Sketch.

L’unica limitazione sono le pubblicità non invasive sulla destra

La versione premium costa 9 euro al mese ed elimina le pubblicità presenti nella colonna più a destra dello schermo. Non sono per niente invasive o fastidiose, non rallentano l’utilizzo dell’applicazione, però se lo utilizzate spesso considerate l’idea di dare un contributo allo sviluppatore, Ivan Kutskir dalla Repubblica Ceca, che ha creato e sviluppato tutto da solo ed è molto attivo nel manutenere l’applicazione. Se li merita.

Non presenta nessun bug di grande portata, quei pochi che segnalati vengono risolti molto velocemente.

A chi è adatto?

Photopea è una risorsa fantastica per chi vuole imparare, o chi utilizza Photoshop o altri programmi di fotoritocco saltuariamente. Una licenza base di Adobe costa intorno ai 20 euro al mese, per un grafico alle prime armi, o un semplice appassionato iniziano ad essere già troppi.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *